Azienda responsabile

Alla Vaudoise, partecipiamo attivamente a una società svizzera più responsabile, in particolare con il nostro sostegno a organizzazioni senza scopo di lucro che operano nel reinserimento sociale, professionale e scolastico, il nostro programma di volontariato aziendale «Involvere» e il nostro impegno volto alla valorizzazione del patrimonio culturale e artistico elvetico.   

Carta della responsabilità sociale

 

La nostra Carta formalizza gli impegni e i principi di responsabilità sociale che derivano dai nostri valori mutualistici: vicini, affidabili, umani.

Essa poggia su tre pilastri.

Il primo rappresenta la ragione d’essere della Vaudoise: i nostri collaboratori. Eletta nel 2020 dal periodico «Bilan» miglior datore di lavoro, la Compagnia si impegna a privilegiare il rispetto e la fiducia, a incoraggiare le responsabilità trasversali o gerarchiche per favorire le relazioni, a promuovere una politica di comunicazione interna trasparente e a vigilare affinché sia applicata la parità salariale.

Il secondo riguarda le relazioni d’affari con tutti i nostri interlocutori. Desideriamo stringere alleanze durature basando i nostri rapporti sulla fiducia reciproca, la lealtà e l’equità.

Infine, terzo pilastro della Carta, in qualità di azienda responsabile ci impegniamo per una transizione sostenibile della società a livello sociale, ambientale ed economico.

 

Le giornate «Involvere»

 

Dal 2014, ogni anno organizziamo le nostre giornate di volontariato «Involvere», un termine latino che significa avvolgere, inviluppare o, secondo un’altra accezione, coinvolgere.

La Vaudoise desidera fornire il proprio contributo positivo anche per le derive che non possono essere coperte da prodotti assicurativi, come l’isolamento sociale, l’abbandono scolastico, la disoccupazione di lunga durata, l’emarginazione subita a causa di un handicap, l’alcolismo e altre dipendenze. I nostri impiegati possono partecipare ogni anno a una ventina di giornate di volontariato tenute in collaborazione con associazioni svizzere. Il tempo dedicato a progetti di reinserimento scolastico, professionale e sociale viene loro offerto dalla Compagnia. 

Dal 2015, vengono organizzate oltre venti giornate «Involvere» l’anno, ognuna delle quali vede la partecipazione di una quindicina di collaboratori, mentre dal 2018 sei progetti sono aperti anche al pubblico, che può così condividere il nostro impegno per l’inclusione sociale.

 

Una giornata per agire

Con le sue giornate «Involvere», la Vaudoise consente ai suoi collaboratori e alla comunità di dare una mano direttamente in seno a organizzazioni di pubblica utilità attive nel campo del reinserimento socioprofessionale in Svizzera.

Sostegno a organizzazioni senza scopo di lucro

Fondazione Compétences Bénévoles

La Vaudoise Assicurazioni sostiene da dieci anni la Fondazione Compétences Bénévoles che propone alle organizzazioni senza scopo di lucro consulenze gratuite per progetti che non riescono a gestire da sole. 

Fungendo da ponte tra economia e volontariato, la Fondazione sostiene enti attivi in Svizzera romanda nei settori sociale, ambientale e culturale.

Compétences bénévoles

Fondazione Pacte

 

Dal 2019, la Vaudoise sostiene la Fondazione Pacte, che sensibilizza gli scolari dagli otto ai dodici anni sul tema del rispetto e dell’uguaglianza di genere con cortometraggi realizzati dagli stessi allievi chiamati a rappresentare il rapporto con gli altri per favorire sin dall’infanzia l’armonia tra i sessi e prevenire così le varie forme di molestie. 

Grazie al sostegno della Vaudoise, la Fondazione Pacte ha potuto girare un film pilota e altri cortometraggi. Ai collaboratori della Compagnia sono inoltre proposti laboratori su temi inerenti ai rapporti tra uomini e donne.

 

Compétences bénévoles

Impegno a favore di iniziative a impatto positivo

Fondazione Svizzera per il Clima

Particolarmente sensibile alle sfide ambientali, dal 2008 la Vaudoise è tra le dieci aziende promotrici della Fondazione Svizzera per il Clima. 

Da allora, abbiamo attuato varie iniziative ecologiche al nostro interno: 

  • costruzione di edifici con marchio Minergie; 
  • tariffe interessanti per veicoli puliti a basse o nulle emissioni di CO2; 
  • risparmio di energia nei nostri locali; 
  • digitalizzazione della corrispondenza;
  • implementazione di una politica del personale volta a privilegiare i trasporti pubblici per gli spostamenti professionali.

La Fondazione Svizzera per il Clima sostiene progetti di PMI che contribuiscono alla protezione del clima. Finanziata da 27 note imprese di servizi, dalla sua costituzione nel 2008 ha aiutato oltre 1400 aziende in Svizzera e nel Liechtenstein (per un totale di 18 milioni di franchi) desiderose di ridurre la loro impronta di carbonio, risparmiare elettricità e sviluppare prodotti favorevoli alla protezione del clima.

Compétences bénévoles

CEO4Climate

Membro di CEO4Climate dal 2019, la Vaudoise beneficia della rete e della condivisione di informazioni su soluzioni sostenibili al fine di proteggere il pianeta, individuare opportunità economiche e creare posti di lavoro.

CEO4Climate è un gruppo informale di capi d’azienda che si mobilitano per l’implementazione di una politica climatica in Svizzera con l’obiettivo «zero emissioni di CO2 entro il 2050» grazie a misure nazionali concrete nei settori immobiliare, dei trasporti, industriale, energetico e agricolo.  

Biodiversità

Dal 2016, sui tetti della sede della Vaudoise accogliamo tre alveari gestiti dal nostro apicoltore Audric de Campeau, fondatore di Citizenbees, un’azienda ecoresponsabile specializzata in apicoltura urbana. 

La salvaguardia della biodiversità ci sta a cuore e siamo coscienti che le aree cittadine sono ambienti favorevoli alle api: gli spazi verdi sono infatti liberi da pesticidi e la diversità floreale è un’importante fonte di nutrimento. Ospitando le arnie, contribuiamo a generare un impatto positivo sulla biodiversità e a sensibilizzare i nostri collaboratori sul tema. 

Il miele viene raccolto in occasione di laboratori per i dipendenti, che possono gustare un prodotto unico e originale.

abeilles

L’arte alla Vaudoise

Commissione artistica e collezione

La Vaudoise presta particolare attenzione alla conservazione del patrimonio culturale e sostiene gli artisti locali dal 1955. 

Fedele alla sua visione architettonica, Jean Tschumi decise di inserire le arti visive e decorative nel cuore del progetto di costruzione della nostra sede di Losanna. A tale scopo, venne costituita una Commissione artistica per organizzare un concorso aperto agli artisti svizzeri. Il concorso riscosse un successo inatteso, con quasi cinquecento progetti candidati. A fine 1956, sei artisti furono selezionati con opere diverse.

Dal 2009, la Commissione artistica prosegue l’integrazione di opere d’arte nell’edificio iniziata da Jean Tschumi e dalla Direzione dell’epoca. Concretamente, si tratta di promuovere il concetto originario di «Gesamtkunstwerk», incoraggiando il dialogo tra l’arte e l’azienda. A tale scopo, la Commissione invita importanti artisti svizzeri a realizzare opere lavorando sull’immagine societaria dell’edificio con diverse tecniche, ad esempio il disegno, la pittura, la fotografia o la scultura.

art à la vaudoise
Stéphane Dafflon, PM058, pittura murale, 2011.

Digital Art Talk

Nel 2020, la Commissione artistica della Vaudoise ha voluto approfondire il tema del ritratto fotografico già affrontato in occasione delle pubblicazioni celebrative dei 125 anni della Compagnia.

Per l’ottava conferenza artistica annuale, la Vaudoise propone un Digital Art Talk tra il fotografo Anoush Abrar e Nathalie Herschdorfer, storica della fotografia e curatrice d’arte, introdotto da Catherine Othenin-Girard, storica dell’arte e consulente.

La sede dei Cèdres

Realizzata dall’architetto Jean Tschumi, la sede della Vaudoise Assicurazioni è stata inaugurata nel 1956. Catherine Othenin-Girard, storica dell’arte e consulente della Commissione artistica della Vaudoise, vi accompagna in una visita virtuale dello storico edificio.