23/04/2008

Il Gruppo Vaudoise Assicurazioni batte tutti i record

Condividere su:

Riassunto
Nel 2007, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha realizzato un utile netto di 88,3 milioni di franchi, contro i 45 milioni dell’anno precedente. La dotazione degli accantonamenti tecnici e del capitale proprio rafforza la base finanziaria. Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale ordinaria del 27 maggio 2008 di versare un dividendo di 5 franchi per azione nominativa B, ossia il 25% in più dell’anno scorso.
Il Gruppo Vaudoise Assicurazioni batte tutti i record

Losanna, 23 aprile 2008 – Nel 2007, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha realizzato un utile netto di 88,3 milioni di franchi, contro i 45 milioni dell’anno precedente. La dotazione degli accantonamenti tecnici e del capitale proprio rafforza la base finanziaria. Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale ordinaria del 27 maggio 2008 di versare un dividendo di 5 franchi per azione nominativa B, ossia il 25% in più dell’anno scorso.

Rolf Mehr, Amministratore delegato e Presidente della Direzione, non ha celato la sua soddisfazione in occasione della conferenza stampa: “Grazie alla nostra politica fondata su una crescita redditizia ed equilibrata, abbiamo registrato un utile consolidato eccezionale, battendo il nostro record per il terzo anno consecutivo”.

In un contesto di concorrenza sempre più accesa, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha proseguito il suo sviluppo qualitativo. La gestione dei costi e la dotazione prudente delle riserve sono componenti importanti del risultato ottenuto.

Risultati consolidati costanti

I tre principali elementi del conto (risultati assicurazione vita e non vita, risultati finanziari) hanno contribuito all’utile consolidato al lordo delle imposte di CHF 113,1 milioni, ossia CHF 55,4 milioni in più del 2006.

Il settore dell’assicurazione “non vita” ha generato un utile di CHF 88,2 milioni, contro i 29 milioni dell’anno precedente. Questo netto miglioramento va ascritto alla diminuzione della quota di premio assorbita dall’onere dei sinistri (il 64,8% contro il 73,9%), spiegabile in particolare con l’assenza di gravi catastrofi naturali e con l’evoluzione favorevole del tasso di sinistralità degli anni precedenti. Dopo due anni di forte crescita riconducibile, tra l’altro, all’acquisizione del portafoglio non vita de “La Suisse”, nel 2007 la Vaudoise Generale registra un aumento dei premi acquisiti netti dello 0,7%. Questa crescita contenuta è riconducibile in primis alla forte concorrenza nel ramo automobilistico dovuta al buon rendimento del settore, che rappresenta una parte importante degli affari della Vaudoise Generale. Il rapporto netto costi/premi è migliorato sensibilmente attestandosi al 93,43%.

Nel settore dell’assicurazione “vita”, il volume dei premi si situa a CHF 1,1 miliardi, di cui CHF 897,4 milioni realizzati dalla filiale ValorLife (FL).

Il risultato del conto finanziario si attesta a CHF 0,3 milioni (2006: CHF 10,9 milioni). Il prodotto netto degli investimenti, prima di considerare le differenze di cambio, è passato da CHF 267,5 milioni a CHF 287,7 milioni. La quota parte attribuita al conto tecnico è quindi passata da CHF 272 milioni a CHF 281,7 milioni. Sono gli altri prodotti e gli oneri finanziari originati dai movimenti di parità di cambio che pesano sul risultato in ragione di CHF 5,8 milioni, mentre nel 2006 vi contribuivano positivamente per CHF 15,4 milioni.

Il volume delle spese generali del Gruppo diminuisce globalmente del 4% e si attesta a CHF 226,7 milioni, contro i CHF 236 milioni dell’anno precedente. L’effettivo di collaboratori, calcolato in posti al 100%, diminuisce invece del 3,3% a 1167 unità.

Eccellente redditività della Vaudoise Generale

La Vaudoise Generale registra un utile di CHF 61 milioni in forte rialzo (+107,8%), mentre quello della Vaudoise Vita si attesta a CHF 7,8 milioni, in calo del 26,3%.

A fine 2007, il margine di solvibilità si situa al 173% per la Vaudoise Generale e al 193% per la Vaudoise Vita.

Il Gruppo Vaudoise Assicurazioni, che ha ritrovato una buona redditività, è stato di nuovo in grado di rafforzare la base finanziaria, sia a livello di accantonamenti tecnici sia di capitale proprio, cosicché continuerà a puntare su un’eccellente operatività e a privilegiare una crescita redditizia.

Vaudoise Assicurazioni Holding SA

Rispettando le attese, l’utile della Vaudoise Assicurazioni Holding SA è aumentato da CHF 10,3 milioni a CHF 10,9 milioni (5,5%). Il risultato va ascritto al miglioramento della redditività e della base finanziaria delle sue due principali società operative.  Nel 2007, la Vaudoise Generale ha distribuito un dividendo di CHF 10 milioni, contro i CHF 9 milioni dell’anno precedente. La Vaudoise Vita ha dal canto suo distribuito un dividendo invariato (CHF 3 milioni).

All’Assemblea generale sarà proposto il versamento di un dividendo di CHF 5.- per azione nominativa B, ossia il 25% in più rispetto all’anno precedente. Il dividendo per azione nominativa A passerà a CHF 0,12. L’Assemblea si pronuncerà anche sul potenziamento del capitale proprio della Vaudoise Assicurazioni Holding SA, vale a dire sull’attribuzione di CHF 5 milioni alla riserva speciale.

Informazioni dalle ore 12

Bernard Grobéty, direttore generale aggiunto, tel. diretto 021 618 82 22

Il Gruppo Vaudoise Assicurazioni

Con un volume di premi di 1,8 miliardi di franchi, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni, fondato nel 1895, è attivo in tutta la Svizzera. La Vaudoise è l’unica compagnia di assicurazioni indipendente romanda e fa parte dei dieci più importanti assicuratori del mercato svizzero. L’organico del Gruppo si aggira attorno ai 1200 collaboratori e un centinaio di apprendisti. Le azioni della Vaudoise Assicurazioni Holding SA sono quotate allo SWX Swiss Exchange (VAHN).

Cautionary statement regarding forward-looking information

This publication contains specific forward-looking statements, e.g. statements including terms like “believe”, “assume”, “expect” or similar expressions. Such forward-looking statements are subject to known and unknown risks, uncertainties and other factors which may result in a substantial divergence between the actual results, financial situation, development or performance of the company and those explicitly or implicitly presumed in these statements. Against the background of these uncertainties readers should not place undue reliance on forward-looking statements. The company assumes no responsibility to update forward-looking statements or to adapt them to future events or developments.