12/04/2011

Gruppo Vaudoise Assicurazioni: risultato operativo record e nuova identità visiva

Condividere su:

Riassunto
Nel 2010, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha realizzato un risultato operativo record prima delle imposte di 165,0 milioni di franchi, contro i 160,9 milioni dell’anno precedente. L’utile consolidato netto dopo le imposte è di 130,4 milioni di franchi, pari a un aumento del 2,9%. Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale ordinaria del 17 maggio 2011 di versare un dividendo di CHF 7.- per azione nominativa B, il che rappresenta un aumento del 16,7% rispetto al 2009. In tale occasione, la Vaudoise presenterà la sua nuova identità visiva.

Gruppo Vaudoise Assicurazioni: risultato operativo record e nuova identità visiva

Losanna, 12 aprile 2011 – Nel 2010, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha realizzato un risultato operativo record prima delle imposte di 165,0 milioni di franchi, contro i 160,9 milioni dell’anno precedente. L’utile consolidato netto dopo le imposte è di 130,4 milioni di franchi, pari a un aumento del 2,9%. Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale ordinaria del 17 maggio 2011 di versare un dividendo di CHF 7.- per azione nominativa B, il che rappresenta un aumento del 16,7% rispetto al 2009. In tale occasione, la Vaudoise presenterà la sua nuova identità visiva.

La Direzione entrata in funzione nel 2009 è lieta di constatare che la strategia seguita da due anni consente non solo di consolidare i buoni risultati ottenuti nei cinque anni precedenti, ma anche di migliorarli grazie a una crescita dei premi nelle assicurazioni vita e non vita e a un rafforzamento dei fondi propri del Gruppo. Il tasso di solvibilità 1 del Gruppo ha dal canto suo raggiunto il 323% alla fine del 2010” ha dichiarato Philippe Hebeisen, Direttore generale del Gruppo.

Crescita superiore al mercato svizzero negli affari non vita

I premi acquisiti nelle assicurazioni non vita evolvono in maniera positiva (658,9 milioni di franchi contro 642,9 milioni nel 2009). Tutti i settori assicurativi non vita sono in crescita, con l’eccezione di un leggero calo nella responsabilità civile. I premi emessi registrano un aumento dell’1,4% in un mercato svizzero stagnante. Grazie al piano d’azione lanciato nel 2009, il settore veicoli a motore, che costituisce una parte significativa del portafoglio della Vaudoise, ha ripreso a crescere (+1,8%) dopo diversi anni contraddistinti dalle ripercussioni dell’importante abbassamento delle tariffe deciso nel 2007. Una sinistralità favorevole e il contributo dei risultati finanziari attribuiti a tale attività hanno portato a un risultato tecnico nell’assicurazione non vita di 106,3 milioni di franchi, contro gli 85,6 milioni dell’anno precedente. La quota combinata (rapporto sinistri e spese sui premi), fuori dotazione alle riserve di sicurezza e compensazione, ammonta all’87,4% nel 2010 (89,6% nel 2009).

Crescita delle assicurazioni vita sul mercato svizzero ed europeo

Nelle assicurazioni vita, i premi emessi lordi sono aumentati del 102,2%, attestandosi a 2'318 milioni di franchi, contro i 1'147,7 milioni del 2009. Tale crescita è riconducibile in primo luogo allo sviluppo degli affari di finanza assicurativa di ValorLife, che ha beneficiato segnatamente dell’amnistia fiscale italiana. Come già nel 2009, Vaudoise Vita ha registrato una ripresa dell’interesse per i prodotti assicurativi vita tradizionale a premi periodici, a scapito di quelli vincolati a fondi di investimento. Il risultato tecnico delle assicurazioni vita raggiunge 26,5 milioni di franchi, un livello molto soddisfacente, grazie ai buoni risultati degli investimenti attribuiti al conto tecnico vita e alla diminuzione delle spese amministrative e di acquisizione. Il calo rispetto al risultato 2009 (43,7 milioni di franchi) si spiega con il rafforzamento degli accantonamenti per rischio d’interesse.

Buoni risultati degli investimenti in un ambiente instabile

Il Gruppo Vaudoise ha adottato dal 2009 una strategia di copertura del cambio sistematica su questi investimenti in valute estere. Oltre l’80% delle fluttuazioni di cambio rispetto al franco svizzero è stato coperto, il che ha permesso di mantenere, dopo attribuzione ai conti tecnici, un risultato finanziario soddisfacente di 42,9 milioni di franchi (47,3 milioni nel 2009).

Globalmente, il rendimento netto degli investimenti dei conti consolidati del Gruppo per proprio conto è del 3,8% nel 2010, contro il 4,2% nel 2009. Questi risultati possono essere considerati molto buoni vista l'evoluzione dei tassi d'interesse, dei corsi di cambio in un mercato azionario svizzero immobile e della struttura degli impegni assicurativi del Gruppo.

Allo scopo di ottimizzare la sua capacità di assunzione del rischio, durante il 2010 il Gruppo Vaudoise ha rivisto l'assegnazione delle classi di attivi riducendo la quota dei redditi fissi a vantaggio delle azioni e degli investimenti alternativi. In totale, tale quota ammonta al 13% nel 2010 (6% nel 2009).

Il volume degli investimenti del Gruppo ha invece superato per la prima volta la soglia dei 10 miliardi (10'506,3 milioni di franchi) grazie all’evoluzione dei premi vita.

Base finanziaria solida: tasso di solvibilità 1 al 323%

I fondi propri del Gruppo, prima della ripartizione dell’utile, sono aumentati del 18%, passando da 760,6 milioni di franchi nel 2009 a 897,4 milioni nel 2010. Beneficiando di un margine di solvibilità del 323% alla fine del 2010, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni è stato di nuovo in grado di rafforzare la sua base finanziaria. Parallelamente, il nostro Gruppo vanta una capacità di rischio, misurata secondo il Test Svizzero di Solvibilità, ben superiore al tasso di copertura richiesto.

Vaudoise Assicurazioni Holding SA: dividendo per azione B in rialzo

La Vaudoise Assicurazioni Holding SA ha realizzato un utile di 19,8 milioni di franchi, contro i 69,6 milioni dell’anno precedente. Il risultato eccezionale del 2009 si spiega segnatamente con un dividendo straordinario di 50 milioni di franchi versato dalla Vaudoise Generale in seguito alla cessione di Intras. Nel 2010, il risultato della Vaudoise Assicurazioni Holding SA è costituito in primis dal prodotto ordinario delle sue partecipazioni e dai titoli detenuti a lungo termine.

All’Assemblea generale sarà proposto il versamento di un dividendo di 7 franchi per azione nominativa B, ossia il 16,7% in più. Il dividendo per azione nominativa A resterà invariato al livello del 2009, ossia 0,15 franchi. L’Assemblea si pronuncerà anche sul potenziamento del capitale proprio della Vaudoise Assicurazioni Holding SA, vale a dire sull’attribuzione di 11 milioni di franchi alla riserva speciale.

Il Consiglio d’amministrazione proporrà inoltre di rinnovare i mandati di Pierre Stephan e di Peter Kofmel, che giungeranno a scadenza in occasione dell’Assemblea generale del 17 maggio 2011.

Nuova identità visiva

Per concretizzare l’attuale strategia e l'immagine del Gruppo, nel 2010 è stato avviato un progetto di riposizionamento del marchio Vaudoise e della sua identità visiva, i cui risultati vengono presentati in questa sede. Il nuovo logo mira a portare una ventata di dinamismo, senza tuttavia mettere in discussione i principi fondamentali del Gruppo. Il verde resta beninteso il colore della Vaudoise, a ribadire la sua presenza locale, la solidità, le radici vodesi e romande. Il simbolo storico conserva un posto di riguardo e prende vita in tutta la comunicazione aziendale. Che stia a significare l’infinito o il nastro della vita, esso rappresenta la serenità che la Vaudoise offre ai suoi clienti in quanto partner affidabile e presente. L’ambizione del Consiglio d’amministrazione e della Direzione è e rimane quella di rinnovarsi preservando i valori e le origini mutualiste che sono alla base del successo della Vaudoise.

Prospettive 2011

Il primo trimestre dell’anno ha presentato uno sviluppo degli affari vita e non vita in linea con l’esercizio 2010 e con gli obiettivi. I premi aumentano del 2,9% nel settore non vita e del 6,7% nelle assicurazioni vita. Dal canto suo, dopo un 2010 eccezionale Valorlife ritrova premi analoghi agli anni precedenti.

Informazioni dalle ore 15

Jean-Daniel Laffely, Direttore, CFO (tel. diretto 021 618 85 02) è a disposizione per maggiori informazioni al termine delle conferenze stampa che avranno luogo oggi alle 9.30 al ristorante Metropol a Zurigo e alle 14 alla Sede della Vaudoise a Losanna.

Il Gruppo Vaudoise Assicurazioni

Con un volume di premi di oltre 2 miliardi di franchi, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni, fondato nel 1895, è attivo in tutta la Svizzera. La Vaudoise è l’unica compagnia di assicurazioni indipendente romanda operativa in tutti i settori e fa parte dei dieci più importanti assicuratori del mercato svizzero. L’organico del Gruppo si aggira attorno ai 1200 collaboratori e un centinaio di apprendisti. Le azioni della Vaudoise Assicurazioni Holding SA sono quotate allo SIX Swiss Exchange (VAHN).

Cautionary statement regarding forward-looking information

This publication contains specific forward-looking statements, e.g. statements including terms like “believe”, “assume”, “expect” or similar expressions. Such forward-looking statements are subject to known and unknown risks, uncertainties and other factors which may result in a substantial divergence between the actual results, financial situation, development or performance of the company and those explicitly or implicitly presumed in these statements. Against the background of these uncertainties readers should not place undue reliance on forward-looking statements. The company assumes no responsibility to update forward-looking statements or to adapt them to future events or developments.