04/04/2012

Gruppo Vaudoise Assicurazioni: risultato 2011 eccellente e nuova politica di ripartizione dell’utile non vita

Condividere su:

Riassunto
Nel 2011, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha realizzato un eccellente risultato operativo di 146,1 milioni di franchi prima delle imposte. L’utile consolidato netto dopo le imposte è in calo del 2,3% rispetto all’anno precedente e si attesta su 117,4 milioni di franchi. Questa leggera diminuzione è riconducibile in primis a una contrazione del risultato degli investimenti. Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale ordinaria del 22 maggio 2012 di versare un dividendo di 9 franchi per azione nominativa B, il che rappresenta un aumento di 2 franchi rispetto al 2010. La Vaudoise Generale ridistribuirà a partire dal 2012 a ritmo triennale una parte del suo utile ai clienti.

Gruppo Vaudoise Assicurazioni: risultato 2011 eccellente e nuova politica di ripartizione dell’utile non vita

Losanna, 4 aprile 2012 – Nel 2011, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni ha realizzato un eccellente risultato operativo di 146,1 milioni di franchi prima delle imposte. L’utile consolidato netto dopo le imposte è in calo del 2,3% rispetto all’anno precedente e si attesta su 117,4 milioni di franchi. Questa leggera diminuzione è riconducibile in primis a una contrazione del risultato degli investimenti. Il Consiglio d’amministrazione proporrà all’Assemblea generale ordinaria del 22 maggio 2012 di versare un dividendo di 9 franchi per azione nominativa B, il che rappresenta un aumento di 2 franchi rispetto al 2010. La Vaudoise Generale ridistribuirà a partire dal 2012 a ritmo triennale una parte del suo utile ai clienti.

“La Direzione è lieta di constatare che la strategia del Gruppo consente di consolidare i suoi risultati con una crescita dei premi nelle assicurazioni non vita superiore al mercato svizzero e un rafforzamento dei fondi propri, che superano la soglia del miliardo di franchi. A fine 2011, il tasso di solvibilità 1 del Gruppo ha dal canto suo raggiunto il 350%. Il nostro posizionamento di ispirazione mutualista e la salute finanziaria della Compagnia ci hanno spinti a optare per una nuova politica di ripartizione dell’utile non vita. Essa coinvolgerà i nostri clienti fedeli, che beneficeranno di uno sconto sul premio in funzione dei risultati secondo un ritmo triennale. Nel 2012, questo sconto sarà del 15%. Manterremo inoltre una forte rimunerazione delle quote sociali e verrà proposto all’Assemblea generale di aumentare sensibilmente il dividendo della Vaudoise Assicurazioni Holding SA”, ha dichiarato Philippe Hebeisen, Direttore generale.

Crescita superiore al mercato svizzero negli affari non vita

I premi acquisiti nelle assicurazioni non vita evolvono in maniera positiva (682,2 milioni di franchi nel 2011 contro 658,9 milioni nel 2010). Tutti i settori assicurativi non vita sono in crescita. I premi emessi registrano un aumento del 2,4% in un mercato svizzero che cresce soltanto dell’1,4%. Il settore veicoli a motore, il più importante del portafoglio della Vaudoise, è in rialzo del 2,9%. Nonostante una crescita dei premi e una sinistralità particolarmente favorevole, il risultato tecnico nell’assicurazione non vita cala dell’11,9% e si attesta a 89,4 milioni di franchi a causa dei risultati finanziari inferiori a quelli dell’anno precedente. La quota combinata (rapporto sinistri e spese sui premi), una delle migliori sul mercato, si riduce all’82,2% nel 2011 (87,4% nel 2010).

Ritorno alla normalità per le assicurazioni vita sul mercato svizzero ed europeo

Nelle assicurazioni vita, i premi acquisiti hanno raggiunto 1166,6 milioni di franchi nel 2011 (2314,1 milioni nel 2010). Questo risultato si spiega con la contrazione dei premi ValorLife dopo un anno eccezionale riconducibile in gran parte all’amnistia fiscale italiana. La Vaudoise Vita ha registrato da tre anni a questa parte una ripresa dell’interesse per i prodotti assicurativi vita tradizionali a premi periodici, a scapito di quelli vincolati a fondi di investimento. Da notare che TrendValor 9, prodotto di nuova generazione a capitale garantito vincolato al mercato azionario, ha conosciuto un grande successo tra la nostra clientela, che ha apprezzato in particolare il fatto che la garanzia è concessa dalla Vaudoise. Il risultato tecnico delle assicurazioni vita raggiunge un livello soddisfacente a 30 milioni di franchi.

Buoni risultati degli investimenti in un ambiente instabile

In un contesto economico e borsistico difficile, il Gruppo ha mantenuto nel 2011 la sua politica di attribuzione di attivi basata principalmente sui redditi fissi e l’immobiliare.

Il rendimento netto degli investimenti dei conti consolidati del Gruppo per proprio conto è del 3,0% nel 2011, contro il 3,8% nel 2010. Questi risultati possono essere considerati buoni visti il ribasso dei tassi d'interesse e l’evoluzione negativa dei mercati azionari e della struttura degli impegni assicurativi del Gruppo. Gli impegni nei paesi dell’Europa meridionale (GIIPS) sono molto modesti – costituiscono meno dello 0,5% degli attivi – e non hanno dunque generato perdite.

In valore di mercato, questo rendimento è addirittura del 4,6% contro il 3,9% nel 2010 grazie all’impatto positivo sulla valorizzazione dei titoli obbligazionari e del portafoglio immobiliare.

Solidità finanziaria: tasso di solvibilità 1 al 350%

I fondi propri del Gruppo, prima della ripartizione dell’utile, sono aumentati del 12,6% rispetto al 2010 e hanno superato la soglia storica del miliardo di franchi. Beneficiando di un margine di solvibilità del 350% a fine 2011, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni è di nuovo stato in grado di rafforzare la sua base finanziaria. Al contempo, il nostro Gruppo vanta una capacità di rischio, misurata secondo il Test Svizzero di Solvibilità, ben superiore al tasso di copertura richiesto.

Posizionamento strategico di ispirazione mutualista

Parallelamente alle riflessioni sui valori dell’azienda e sull’evoluzione del marchio, la Vaudoise Assicurazioni intende meglio differenziare il suo modello di affari da quello della concorrenza e trarre il maggior beneficio dall’esame dei rischi e delle opportunità strategiche. La prima conseguenza significativa in tal senso è la decisione, presa sulla scorta di tre anni di eccellenti risultati e di un’importante dotazione di fondi propri, di ridistribuire una parte dell’utile degli affari non vita ai clienti fedeli della Vaudoise Generale. A questo scopo sarà creato un fondo al quale, sulla base dei risultati 2011, verrà attribuito un importo di 25 milioni di franchi. Una prima parte di ridistribuzione avrà luogo nel 2012 sotto forma di uno sconto sui premi veicoli a motore del 15% circa. In questo modo, la Vaudoise desidera sottolineare le sue radici mutualiste e favorire la fidelizzazione della sua clientela.

Vaudoise Assicurazioni Holding SA: dividendo per azione B in rialzo

La Vaudoise Assicurazioni Holding SA ha realizzato un utile di 24,4 milioni di franchi contro i 19,8 milioni del 2010. Il risultato è costituito in primis dal prodotto ordinario delle sue partecipazioni e dai titoli detenuti a lungo termine.

All’Assemblea generale sarà proposto di fissare un dividendo di 9 franchi per azione nominativa B, ossia il 28,6% in più. Il dividendo per azione nominativa A resterà invariato al livello del 2010, ossia 0,15 franchi. L’Assemblea si pronuncerà anche sul potenziamento del capitale proprio della Vaudoise Assicurazioni Holding SA, vale a dire sull’attribuzione di 11 milioni di franchi alla riserva speciale. Il Consiglio d’amministrazione proporrà inoltre di rinnovare i mandati di Paul-André Sanglard, Presidente, Chantal Balet Emery, Jean-Philippe Rochat e Jean-Pierre Steiner, che giungeranno a scadenza in occasione dell’Assemblea generale del 22 maggio 2012. Rolf Mehr ha dato le dimissioni alla fine di febbraio 2012 per motivi di salute. Pierre Stephan, raggiunta l’età regolamentare, terminerà il suo mandato con l’Assemblea generale del 22 maggio 2012. Si procederà pertanto alla nomina di nuovi amministratori per completare il Consiglio d’amministrazione. Etienne Jornod, Presidente Esecutivo del Consiglio d'amministrazione del Gruppo Galenica, sarà proposto come candidato alla successione di Pierre Stephan.

Prospettive 2012

Il Gruppo prevede la continuazione della crescita dei premi negli affari non vita, agevolata anche da una riorganizzazione nel segmento degli affari patrimoniali che rafforza la prossimità alla clientela. Fintanto che i tassi d’interesse del mercato resteranno a un livello così basso, la Vaudoise intende limitare la crescita delle assicurazioni vita a premi unici. Nel 2012, la Vaudoise Vita proporrà tuttavia ai suoi clienti una o più nuove edizioni di prodotti strutturati TrendValor. Questo tipo di prodotto a capitale garantito, di cui la Vaudoise assume il rischio di contropartita, si rivela un’eccellente alternativa sia per i clienti sia per la Compagnia. Nel settore degli investimenti, formulare previsioni sarebbe azzardato considerata l’instabilità dei mercati finanziari. Il Gruppo non cambia però la sua strategia di investimento e prevede un'attribuzione praticamente stabile delle classi di attivi per il 2012, potenziando al contempo la sua politica di protezione contro il ribasso delle azioni.

Informazioni dalle ore 15

Jean-Daniel Laffely, Direttore generale aggiunto, CFO (tel. diretto 021 618 85 02) è a disposizione per maggiori informazioni al termine delle conferenze stampa che avranno luogo oggi alle 9.30 al ristorante Au Premier a Zurigo (stazione) e alle 14 alla Sede della Vaudoise a Losanna.

* Modifica nel 2011 del metodo di valutazione degli altri titoli detenuti a lungo termine

Fino al 2010, i titoli detenuti a lungo termine erano valutati individualmente al valore più basso tra il prezzo d’acquisto e il valore di mercato espresso in franchi svizzeri. Dal 2011, per migliorare la leggibilità dei conti e rendere coerente la valutazione di questi titoli in valute estere che in regola generale sono oggetto di coperture di cambio, sono valutati al valore più basso tra il prezzo d’acquisto e il valore di mercato espresso in valuta estera poi convertita con il corso della fine dell’anno. I conti 2010 sono stati rielaborati secondo questo metodo.

Il Gruppo Vaudoise Assicurazioni

Con un volume di premi di oltre 1,9 miliardi di franchi, il Gruppo Vaudoise Assicurazioni, fondato nel 1895, è attivo in tutta la Svizzera. La Vaudoise è l’unica compagnia di assicurazioni indipendente romanda operativa in tutti i settori e fa parte dei dieci più importanti assicuratori del mercato svizzero. L’organico del Gruppo si aggira attorno ai 1200 collaboratori e un centinaio di apprendisti. Le azioni della Vaudoise Assicurazioni Holding SA sono quotate allo SIX Swiss Exchange (VAHN).

Cautionary statement regarding forward-looking information

This publication contains specific forward-looking statements, e.g. statements including terms like “believe”, “assume”, “expect” or similar expressions. Such forward-looking statements are subject to known and unknown risks, uncertainties and other factors which may result in a substantial divergence between the actual results, financial situation, development or performance of the company and those explicitly or implicitly presumed in these statements. Against the background of these uncertainties readers should not place undue reliance on forward-looking statements. The company assumes no responsibility to update forward-looking statements or to adapt them to future events or developments.